Come funziona il Consiglio Comunale

Nei Consigli Comunali vengono discussi gli argomenti posti all’Ordine del Giorno da parte dell’Amministrazione o dai Consiglieri.

I Consiglieri Comunali hanno a disposizione principalmente 5 strumenti:

  1. Le MOZIONI: sono testi portati all’attenzione del Consiglio con l’obiettivo di aprire una discussione in merito. Esse possono essere modificate durante il dibattito ed alla fine vengono votate.

  2. Gli ORDINI DEL GIORNO: sono testi che solitamente prescrivono degli impegni per il Sindaco e per la Giunta. Devono essere discussi e votati prima della fine della seduta del Consiglio.

  3. Le INTERROGAZIONI: sono domande rivolte al Sindaco o ad un Assessore per sapere se un fatto sia vero oppure no. Se viene richiesta la risposta scritta, essa deve essere fornita entro 20 giorni.

  4. le INTERPELLANZE: sono domande rivolte al Sindaco o ad un Assessore per sapere quale sarà la condotta dell’Amministrazione su un determinato argomento. Se viene richiesta la risposta scritta, essa deve essere fornita entro 20 giorni.

  5. Le PREGIUDIZIALI: sono documenti presentati per evitare che si discuta un determinato argomento posto all’ordine del giorno.

Il secondo Giovedì del mese è sempre dedicato ad un Consiglio Comunale dove vengono fatte le INTERROGAZIONI e le INTERPELLANZE.

Annunci