TERAMO: IL COMUNE È INADEMPIENTE SUI CONTROLLI SISMICI DELLE SCUOLE

Postato il Aggiornato il

 20 EDIFICI SCOLASTICI SU 31 NON HANNO LA VERIFICA ANTISISMICA

antisismiche-324

 

Vi ricordate gli annunci del Sindaco durante le approvazioni dei passati bilanci?

 

Vi ricordate i pesanti tagli che sono stati fatti in modo da perseguire gli importanti obiettivi dell’Amministrazione?

“Il nostro faro sono le scuole ed il sociale” diceva il Sindaco.

 

Ancora una volta gli annunci si sono rivelati solo fumo.

 

Infatti, a seguito dell’incontro tenutosi ieri in Comune, è emerso un dato incontrovertibile: il Comune di Teramo è inadempiente nei controlli di vulnerabilità sismica da effettuare nelle nostre scuole.

 

Ad oggi, risulta che 20 edifici scolastici su 31 di competenza comunale siano privi dei controlli di vulnerabilità sismica.

 

A questo punto ci chiediamo: dove sono andati a finire i soldi delle nostre tasse se il Comune si è completamente dimenticato dei predetti controlli? Perché non hanno mai predisposto un serio piano per mettere in sicurezza i nostri edifici scolastici?

Il Sindaco, come sempre, ha annunciato che i soldi per fare gli ulteriori controlli nelle restanti 19 scuole non ci sono e per giovedì ha convocato gli ordini professionali per chiedere ai tecnici di lavorare, praticamente in modo gratuito, al servizio della collettività.

 

Il Sindaco, tuttavia, si è dimenticato di dire che la disastrosa gestione economica che ha portato il Comune di Teramo ad un passo dal dissesto è stata cagionata proprio dal lui e dalla sua giunta negli ultimi anni. Oggi, infatti, è costretto a chiedere a dei professionisti di lavorare in maniera semi gratuita in modo da coprire i propri fallimenti.

 

Rimane solo una cosa da fare: ammettere i propri sbagli e seguire la procedura di riequilibrio finanziario (suggerita dai Revisori dei Conti e dal Dirigente finanziario) in modo da mettere i conti in ordine ed accedere a nuove risorse per effettuare i controlli ed i lavori di adeguamento sismico.

 

Una volta sbloccate le risorse si potrà anche prendere in considerazione il progetto di nuovi plessi scolastici che, ad oggi, sono irrealizzabili proprio a causa della pessima amministrazione Brucchi che, su tale circostanza, è ormai muta da anni.

 

Nella giornata di ieri è emersa anche un’ulteriore problematica: dopo tanti annunci la scala antincendio della scuola di San Berardo non è mai stata realizzata, provocando un grave problema di sicurezza.

 

Nei prossimi giorni acquisiremo tutta la documentazione riguardante le nostre scuole e verificheremo la correttezza dei controlli assieme ai tecnici.

 

La sicurezza non può attendere.

 

Fabio Berardini

Movimento 5 Stelle Teramo

 

ECCO LA DOCUMENTAZIONE RELATIVA AI CONTROLLI EFFETTUATI FINO AD OGGI

CLICCA QUI

 

10

Annunci