IL MOVIMENTO 5 STELLE TERAMO PUNTA SULLA RETE CICLO-PEDONALE

Postato il

CONFRONTIAMO I PROGETTI IN CONSIGLIO COMUNALE

Tordino in bici

 

Il Movimento 5 Stelle di Teramo intende sostenere la realizzazione di una rete ciclo pedonale che colleghi la città di Teramo con la pista ciclabile della costa adriatica. A tal fine sarà necessario concorrere da parte degli enti preposti (Comune di Teramo, i comuni interessati presenti lungo la rete del progetto della ciclo pedonale nonchè la Regione Abruzzo) a bandi nazionali ed europei a favore della mobilità sostenibile. Ormai da anni l’Unione Europea sponsorizza politiche con tale obiettivo e ad oggi sono tante le città italiane ed europee che hanno saputo attingere dalle risorse offerte realizzando reti di piste ciclabili che collegano facilmente le città con le periferie e con le città limitrofe.

            Anche a Teramo negli anni passati sia enti pubblici che privati hanno presentato validi progetti perseguendo obiettivi simili ma non hanno poi avuto alcun seguito nel concreto non avendo trovato un adeguato supporto da parte delle forze politiche che da allora amministrano la cosa pubblica. Si pensi ad esempio il Piano D’Area della Media e Bassa Valle del Tordino (PdA) della Provincia di Teramo dove, tra le altre cose, si sostengono percorsi turistico-ambientali al fine di consentire la fruizione organizzata (anche turistica) delle risorse ambientali e la valorizzazione di dette risorse all’interno di nuovo sistema urbano riprogettato in chiave sostenibile (art 48 del PdA).

            Recentemente è stato emanato il “Bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri per progetti di riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie e delle città metropolitane, dei comuni capoluogo di provincia e della città di Aosta” in cui vengono finanziati per l’anno 2016 ben 500 milioni di euro a favore di progetti che sostengano il miglioramento della qualità del decoro urbano, l’accrescimento della sicurezza territoriale e della capacità di resilienza urbana e, per l’appunto, la mobilità sostenibile e l’adeguamento delle infrastrutture destinate ai servizi. Di tali fondi ben 18 milioni di euro potrebbero essere assegnati al solo Comune di Teramo se l’Amministrazione presentasse un progetto conforme alle finalità e alle modalità poste nel bando.

 

            Per una città come Teramo in cui molti servizi rivolti al sociale sono stati chiusi e quei pochi rimasti in piedi oggi funzionano purtroppo poco e male, dove la mobilità sostenibile appare sempre più un miraggio e dove la manutenzione e la riqualificazione delle aree periferiche (frazioni in particolare) è inesistente ormai da almeno un decennio, un’opportunità del genere non può e non deve sfuggire!

 

            Il progetto per concorrere al bando sopra citato dovrà essere presentato entro la data del 30 Agosto 2016.

 

            Pertanto Movimento Cinque Stelle invita la giunta Brucchi a rendere noto alla cittadinanza teramana, carte alla mano e non a chiacchiere, il progetto che intende presentare anche attraverso un Consiglio Comunale Straordinario in cui dibattere e confrontarsi sul tema. Inoltre, al fine di evitare che tale progetto venga bocciato per mancanza di requisiti come purtroppo è più volte già successo in passato (vedasi i progetti di riqualificazione dell’area del Teatro Romano, della costruzione di un vero e proprio Teatro cittadino ecc…) il M5S invita l’Amministrazione a fare un atto di umiltà ascoltando ed accogliendo le idee ed i suggerimenti delle altre forze politiche presenti in Consiglio Comunale ed affidandosi anche ad eventuali risorse provenienti da parte di enti del territorio, associazioni e di liberi cittadini.

 

            Con il presente comunicato si intende informare la cittadinanza teramana che il Movimento Cinque Stelle perseguirà tra i suoi principali obiettivi quello della realizzazione di una rete ciclo pedonale che colleghi la città con le periferie, la riqualificazione di immobili del demanio lasciati in disuso ormai da troppi da anni, la promozione di spazi culturali, la riqualificazione delle aree verdi già esistenti nonchè la creazioni di nuove aree verdi attrezzate (sia nella città che nelle frazioni), il sostegno agli enti e alle associazioni che si occupano di animali in difficoltà (canili, gattili e rifugi), la promozione di aree dedicate all’incontro dei cittadini e all’associazionismo virtuoso affinchè la nostra città diventi più fruibile e piacevole da vivere da parte di tutti i suoi cittadini.

Movimento 5 Stelle Teramo

Gruppo di lavoro “Urbanistica” (Luisa Falone – Luigi Di Lodovico)

Annunci