TERAMO: IL BRAGA VENGA TRASFERITO ALLA MOLINARI

Postato il Aggiornato il

Il Braga non può essere trasferito al Parco della Scienza

È già utilizzato in un progetto del COPE che suggeriamo di approvare

 

Con fare duro ed autoritario il Sindaco Brucchi ha deciso che l’Istituto Braga si dovrà trasferire al Parco della Scienza. Tuttavia ha fatto i conti senza l’oste.

Il Consiglio di amministrazione dell’Istituto, infatti, voterà assolutamente contro una simile pazzia.

 

Perché? È presto detto:

 

  1. Il Parco della Scienza dispone solamente di 5/6 aule mentre l’Istituto Braga ne necessita di almeno 20/30.

  2. L’impianto di condizionamento non è funzionante in quanto sigillato a causa dell’eccessiva rumorosità.

  3. Gli enormi spazi hanno una pessima acustica che renderebbe impossibile qualsiasi tipo di attività musicale.

  4. Il secondo piano del palazzo dell’auditorium non è a norma e presenta delle infiltrazioni dal tetto.

Oltre a queste motivazioni c’è un’altra questione che il Sindaco non ha contato nella fretta. Il Parco della Scienza, infatti, è già utilizzato all’interno di un progetto presentato dal COPE (un Consorzio partecipato dal Comune) protocollato il 28 giugno. Tale progetto è stato realizzato per partecipare al bando del Consiglio dei Ministri del 1° giugno 2016 con cui sono stati stanziati 500 milioni di euro.

 

Tutto ciò significa che trasferendo forzatamente il Braga in questa struttura assolutamente non idonea, non solo si andrebbe a danneggiare l’Istituto ma si andrebbe anche a precludere la possibilità di realizzare un prestigioso progetto, ideato dal COPE assieme ad altri soci pubblici, il quale prevede la creazione di un grande centro di riferimento per la progettazione europea e per il supporto alle imprese ed alle Start Up innovative che porterebbe un enorme sviluppo del nostro territorio.

 

Bisogna contare, inoltre, che il Comune spende circa 100.000 euro l’anno per la gestione del Parco della Scienza e attraverso questo progetto tali spese verrebbero completamente azzerate in quanto sarebbe il COPE ad accollarsele.

 

La nostra proposta, che suggeriamo al Primo Cittadino, è quella di trasferire l’Istituto presso la scuola Molinari (attualmente vuota), sicuramente più adatta e funzionale alle attività del Braga e, contestualmente, di approvare il progetto del COPE per il Parco della Scienza.

 

Quand’anche non si volesse prendere in considerazione il progetto presentato dal COPE, per delle motivazioni che dovranno essere analiticamente spiegate da parte dell’Amministrazione, suggeriamo di utilizzare il bando del Consiglio dei Ministri per riqualificare completamente il Parco della Scienza e creare così una vera e propria cittadella della Musica completa di servizi e collegamenti per l’utenza.

 

La nostra proposta nasce dal fatto che l’Ufficio Tecnico, ad oggi, non ha predisposto alcun progetto per partecipare al bando del Governo e si rischierebbe di perdere un cospicuo finanziamento a fondo perduto. Per questo motivo è bene partecipare al predetto bando o con il progetto presentato dal COPE o per riqualificare completamente il Parco della Scienza per adattarlo funzionalmente alle esigenze di una scuola musicale.

 

Fabio Berardini

Movimento 5 Stelle Teramo

Annunci