TERAMO – PROSCIUGATE LE CASSE COMUNALI

Postato il Aggiornato il

PER CHIUDERE IL BILANCIO 2015 NON SONO STATE CONTEGGIATE LE SPESE PER IL CARBURANTE E QUELLE CONDOMINIALI

soldi_euro

 

Con la Delibera n.440 del 29/10/2015, pubblicata solamente martedì scorso, la Giunta comunale ha deciso di operare una variazione d’urgenza del Bilancio.

Con questa manovra, in sostanza, vengono previsti 911.335,00 Euro in più di spesa ma la cosa veramente assurda è la giustificazione che viene data per questa variazione. Infatti, viene riportato, che la maggior spesa deriva dal fatto che devono essere inserite alcune voci che evidentemente non sono stata conteggiate in sede di approvazione del Bilancio 2015 come ad esempio: spese per il carburante, indennità dei consiglieri comunali, spese condominiali e l’incarico per servizio prevenzione e protezione sui luoghi di lavoro.

Ecco che si scopre come ha fatto Brucchi a chiudere il Bilancio 2015: in sostanza non hanno inserito importanti voci che erano assolutamente prevedibili e certe, violando i principi contabili sanciti dalla legge.

Per reperire la somma di 911.335,00 Euro per far fronte a dette spese, il Primo cittadino ha scelto di prosciugare tutte le risorse comunali ed infatti si legge che “ a seguito della presente variazione il Fondo di Riserva ha una disponibilità di € 5.000,00 (ad origine di 245.000 Euro) ed il Fondo Contenzioso di € 142.000,00 ( ad origine di 500.000 Euro).”

Attendiamo che l’Assessore al Bilancio Eva Guardiani convochi al più preso la Commissione Bilancio per rendere conto di quanto stia succedendo.

La gestione scellerata, operata dall’Amministrazione Brucchi, sta prosciugando le casse del Comune fino all’ultimo centesimo e così facendo si renderà gravemente difficoltosa la gestione della Città per chi verrà dopo di lui.

Movimento 5 Stelle Teramo

 

Annunci