COMUNE DI TERAMO

Postato il Aggiornato il

NESSUNA RISPOSTA SUL PROGETTO DEI PASSAGGI A LIVELLO

passaggio-a-livello

La scorsa settimana, in Commissione consiliare, si è discusso del progetto predisposto da Comune di Teramo ed RFI relativo all’eliminazione di 4 passaggi a livello nella zona di Villa Pavone.

Premettendo che l’eliminazione dei passaggi a livello è un intervento sicuramente necessario ed auspicabile per evitare lunghe file ed incidenti nel tratto di strada interessato, dobbiamo però rendere conto di quanto è stato evidenziato durante la Commissione.

Dalle domande poste dal Presidente della Commissione Falasca al delegato di RFI è innanzitutto emerso che per eliminare questi 4 passaggi a livello era possibile scegliere tra diverse soluzioni ma il Comune di Teramo ed RFI hanno optato per il progetto attuale che è quello più costoso tra quelli presi in considerazione (ben 6 milioni di euro circa). Non è stata, inoltre, fornita alcuna spiegazione del motivo di questa scelta.

Le soprese non finiscono qui.

Proseguendo nell’intervento, infatti, il delegato di RFI ha chiaramente affermato che i tempi di esecuzione dei lavori “non sono certamente determinabili” ma soprattutto non ha minimamente chiarito quali provvedimenti verranno presi per la deviazione del traffico. Durante questi lavori, se non verranno prese le opportune precauzioni, si potrebbero cagionare disagi interminabili ai teramani che rischierebbero di rimanere intrappolati nel traffico per diverso tempo.

Per questo riteniamo che non sia possibile navigare a vista su un importante progetto come questo e chiediamo risposte certe sui temi posti dallo stesso Presidente della Commissione Falasca.

Sarebbe opportuno riconvocare la Commissione almeno 30 giorni prima dall’inizio del cantiere in modo da concertare assieme tutte le misure per evitare un blocco completo del traffico in tale zona.

Fabio Berardini

Movimento 5 Stelle