BRUCCHI SMENTISCE TANCREDI

Postato il Aggiornato il

“CI SONO STATI SICURAMENTE DEGLI ERRORI NELLA DELIBERA”

20150828_102327 20150828_111049

Una volta concluso il tavolo tecnico di questa mattina sulla questione disabili rimangono ancora molte incertezze.

In primo luogo il Sindaco, smentendo le parole di Tancredi in difesa del suo Assessore, ha dovuto ammettere che nella predisposizione della famosa Delibera di Giunta, che ha scatenato tutte queste proteste, sono stati commessi diversi e gravi errori.

Brucchi e l’Assessore Misticoni, evidentemente per non ammettere lo sbaglio, continuano a non voler sospendere il provvedimento ma hanno suggerito una soluzione tampone.

Innanzitutto i 7 utenti interessati dalla problematica Home Care Premium verranno chiamati ad inizio della settimana prossima dagli uffici comunali per eventualmente recedere dal servizio ed utilizzare il servizio sociale comunale.

Per tutti gli altri utenti gli uffici comunali nei prossimi giorni riconteggeranno le ore di servizio a disposizione. Il Sindaco ha promesso che entro 7 giorni tutti gli utenti del servizio sociale (anche i rinunciatari) verranno convocati e verranno ridistribuite le ore di assistenza.

Tutto questo accade perché il Comune di Teramo ha avuto la folle idea di stabilire che tutte le famiglie teramane con un Isee superiore a 14.000 Euro debbano accollarsi interamente il costo della prestazione sociale. Anche il Dottor Profeta, in rappresentanza della Asl di Teramo, è rimasto basito quando ha compreso il meccanismo adottato da Brucchi e dalla sua maggioranza.

Noi oggi continuiamo a chiedere che questo grande pasticcio deve essere revocato e che debba essere rinviata l’applicazione della compartecipazione al 1° Gennaio 2016. Il problema del Bilancio non esiste perché i soldi ci sono ed anche nel caso non bastassero è sicuramente possibile fare una variazione di bilancio.

Se entro Giovedì 3 Settembre la situazione non verrà risolta e le famiglie non avranno avuto le ore di assistenza siamo pronti, insieme a tutte le altre forze politiche, associazioni e famiglie interessate, a manifestare platealmente e duramente il nostro dissenso verso questa assurda situazione.

Il tempo è scaduto.

Fabio Berardini

Movimento 5 Stelle Teramo

Annunci